14-15 OTTOBRE 2022 | BOLOGNA
XVI SUMMIT DI ARCHITETTURA DELL’INFORMAZIONE

Sotto la superficie

Il lavoro dei progettisti per decifrare, comprendere e condividere la complessità

Il tema

C’è una cosa che accomuna molti progettisti, ed è quella certa tensione verso l’ignoto, la ricerca, la comprensione profonda.

Quella tensione che ci fa essere programmaticamente curiosi verso il mondo e le persone che lo popolano, determinati a scoprire ciò che non sappiamo,affascinati (più che spaventati) dalle differenze e dai modelli mentali, entusiasti (più che affaticati) nel prototipare, iterare e chiederci in quali altri modi qualcosa possa funzionare. 

In questo Summit portiamo storie, approcci e metodi per fare il nostro lavoro senza fermarsi alle apparenze.

Due giorni di workshop, discussioni tematiche, conversazioni, networking e interventi sul palco

Programma

Il venerdì è il giorno del fare. Il sabato è il giorno dell’ascolto. In mezzo conversazioni, libri, momenti informali e abbracci.

Come prenotare i workshop

I workshop sono gratuiti, ma su prenotazione, e hanno un numero di posti limitato.

Se hai un biglietto per il Summit riceverai una mail da Architecta, prima di fine settembre, con dentro un form per scegliere i workshop che vuoi frequentare.

Venerdì 14 – mattina

10:00 – 13:00

Workshop con Chiara Martino + Eleonora Bruttini

È quasi magia! Come l’intelligenza artificiale impara a capirci e risponderci

Livello: base

10:00 – 13:00

Workshop con Elisabetta Olgiati + Monica Isoardi

Hai detto DesignOps? Come far crescere il team di design e il suo valore in azienda

Livello: intermedio

10:00 – 13:00

Workshop con Enrico Maioli + Alessandro Violini

Lean UX discovery e user research: definire e avviare progetti senza sprechi

Livello: intermedio

10:00 – 13:00

Workshop con Domenico Polimeno + Elena Galli + Gabriele Diana

Kit di sopravvivenza ai processi: come controllare e non lasciarsi controllare dal flusso

Livello: intermedio

Venerdì 14 – pomeriggio

14:00 – 17:00

Workshop con Raffaella Roviglioni

Code smart, not hard

Livello: intermedio

14:00 – 17:00

Workshop con Simon Mastrangelo + Marco Scelsi

Raccogli, analizza, tagga, raggruppa, condividi, ripeti. Ovvero, come creare un research repository

Livello: intermedio

14:00 – 17:00

Workshop con Vincenzo Di Maria + Margherita Tiriduzzi + Carmine Pellegrino

Da chi fai la spesa? Come l’architettura dell’informazione influenza i servizi quotidiani

Livello: base

Sabato 15

09:30

Check in

Non serve stampare niente: se hai acquistato un biglietto basta il tuo nome e cognome, e l’azienda per cui lavori.

10:00

Cominciamo!

Saluti dal board Architecta

10:15

Keynote del mattino

Collegamento remoto con Geke Van Djik

11:00

Design for Privacy

con Giorgio Trono

Norme complicate, banner inutili, informative astruse: il mondo della privacy appare scuro e minaccioso come la superficie di un mare profondo agli occhi di chi giurista non è. Spaventa e respinge, più che affascinare. 
Questo intervento è un invito a chi organizza informazioni, progetta testi e interfacce a tuffarsi nella complessità di questo mondo per contribuire a rischiararlo; un invito a progettare per garantire a chiunque il controllo sul modo in cui le informazioni personali circolano e vengono usate da altri. Navigheremo tra regole congegnate male, abusi, ricerche e tassonomie, in vista di possibili soluzioni. 

11:30

Pausa

12:00

La CX di Banca Widiba: dall’ascolto alla soddisfazione dei clienti

con Giuseppe Conte

Banca Widiba è sempre stata convinta che la tecnologia e la customer experience sono due leve importanti per garantire l’efficienza dei servizi. L’ascolto costante e la ricerca continua di mercato dei nuovi trend sono fondamentali per contribuire a migliorare ogni giorno l’esperienza dei clienti.

12:30

Facilitare è un’arte?

con Tommaso Sorichetti

Come designer, developer, analistə, brand specialist, data scientist, giornalistə [aggiungete un’etichetta a vostro piacimento], spesso ci troviamo a progettare con altre persone.
Cosa significa? Vuol dire che dobbiamo ragionare e inventare con soggetti diversi da noi, che hanno altri background, o modelli culturali e linguaggi distanti, che nutrono aspettative e scetticismi non per forza simili, o sono rimasti scottati da esperienze che non sappiamo. Lo senti il caos che bolle sotto la superficie?
Possiamo essere anche dei mostri dello sviluppo o della content creation, grandi espertə dal punto di vista tecnico, ma se non diamo spazio ai non detti, all’ascolto e a tutte le sfaccettature della realtà non andremo da nessuna parte. Che ci esalti o ci crucci, progettazione e imprevedibilità agiscono nella stessa dimensione e avere strumenti per gestire questa complessità ci da una gran mano per arrivare agli obiettivi che ci poniamo.
In questo speech condivideremo alcuni consigli pratici su come facilitare incontri e progettazioni multistakeholder, dal potere dell’allestimento a come riconoscere e dare rilevanza a chi abbiamo davanti. Infine vedremo insieme alcuni casi da cui trarremo spunti e qualche ispirazione.

13:00

Pranzo

14:30

Disegnare gli algoritmi. Il futuro dei social network e l’architettura dell’informazione

con Francesco Marino

TikTokizzazione della società, dei social network: una formula che spesso abbiamo sentito negli ultimi mesi. Del resto, anche Instagram sembra ormai in fase di trasformazione per adeguarsi al modello imposto dalla piattaforma cinese. Ma qual è il ruolo del design nel funzionamento dei social network e dei loro algoritmi?

15:00

La mia cassetta degli attrezzi

con Damiano Biasin

Quali tecniche, strumenti, workshop non dovrebbero mai mancare nella cassetta degli attrezzi di un designer? Da bravo progettista rispondo: dipende. Non esistono passepartout efficaci in ogni progetto; e magari lo strumento perfetto per te e per il tuo contesto dovrai plasmartelo in prima persona.
In questo speech ti racconterò come ho allestito e riallestito varie volte la mia cassetta degli attrezzi. La speranza è quella di fornirti spunti utili a capire come scegliere e affinare gli strumenti forniti dalla letteratura, ma soprattutto di come maturare queste ed altre competenze anche in quei progetti in cui sembra non vogliano darti troppa fiducia.

15:30

Pausa

16:00

Il Design Experience Studio di Sky Italia – da Service a Centro di Eccellenza per lo UCD

con Attilio Raiteri e Alessia Morelli

Hai chiesto agli utenti? Nel team del Design Experience Studio di Sky sappiamo bene che se vogliamo andare sotto la superficie dobbiamo chiedere prima agli utenti, o meglio, alle persone.
Ma come lo facciamo? Che strumenti usiamo? E soprattutto, funzionano? Sono queste le domande a cui daremo una risposta durante il nostro intervento, tenendo sempre a mente che non esiste una sola superficie e non esiste lo strumento perfetto che dà tutte le risposte.
La cosa più importante resta sempre quella di identificare il problema giusto (facendosi le domande giuste), per scegliere lo strumento più adatto a risolverlo esplorando sotto le superfici.

16:30

Keynote conclusivo

Collegamento remoto con Indi Young

17:15

Momento Architecta

Attività e prossimi appuntamenti associativi

17:30

Alla prossima!

Ospiti

Il Summit è un momento di confronto tra i soci e le socie Architecta e vari ospiti italiani e stranieri

Due keynoter speciali, in collegamento online

A Bologna, sul palco della conferenza o in aula per tenere un workshop

Dove saremo

A Bologna, non lontano dal centro, in una zona molto servita

Saremo ospiti di MUG Magazzini Generativi, a Bologna in Via Emilia Levante 9/F.

MUG nasce dalla riqualificazione di un ex magazzino di oltre 1700 mq ed è uno spazio molto particolare (quasi labirintico!) ideale per il networking.

Come arrivare:

in treno: stazione ferroviaria Bologna Mazzini (180 metri) ;

in autobus: fermata Fermi (50 metri) linee 15-19-27-94-101-106-916-918;

In bicicletta: in città è attivo il servizio di bike sharing RideMovi, con bici normali o e-bike. Si paga a consumo (oppure si può fare un abbonamento), ed è un modo veloce per spostarsi in giro per la città

in auto: uscita 11 bis in direzione San Lazzaro e uscita 11 in direzione Casalecchio a 2,5 Km.

🅿️ La struttura non dispone di un parcheggio privato, ma è possibile usufruire dei parcheggi nei dintorni (sia gratuiti che a pagamento). Parcheggi consigliati: Via Emilia Levante 1 e 6, Via Pietro Mainoldi, Parcheggio rotonda Fossolo, Via dei Maceri, Via Gaspare Naldi, Via Leandro Alberti.

Architecta

Il Summit è organizzato da Architecta, un’associazione senza scopo di lucro che riunisce architetti dell’informazione e progettisti italiani, accomunati dalla voglia di confrontarsi e collaborare.

Dentro Architecta promuoviamo la conoscenza, la diffusione e lo sviluppo della cultura del progetto, offrendo spazio a saperi ed esperienze diverse.